Gita a Pianizzoli, vita sociale per asini!

Aquilino e Nerino vivono in un bel bosco a castagni e roverelle. Conoscono molto bene tutti gli animali notturni che lo popolano, grandi e piccoli, dalle lucciole al cinghiale; i loro vicini di confine sono due simpatici maialini e sicuramente avranno anche visto passare qualche gatto ramingo e velocissime lepri. Ma poco conoscono quelli che sono gli animali che popolano le fattorie: mucche, cavalli, pecore, capre, galline e cani da cortile. Così per farli familiarizzare con loro, domenica ci siamo recati in gita alla fattoria di Pianizzoli, da Roberto e Silvia e abbiamo passato lì alcue ore. Un primo approccio un poco timoroso e diffidente, ma è già qualcosa!

La strada che collega Prata a Pianizzoli è una bella passeggiata di circa tre/quattro ore di marcia tranquilla, ma ricca di panorami bellissimi e suggestivi che spaziano dalla piana di Braccagni, al Golfo di Follonica, passando per il piano di Perolla: colline boscose, olivete, campi coltivati, valli, fioriture di ogni tipo, senza farsi mancare un piccolo guado del torrente delle Carsie. Da provare, soprattutto perchè all’arrivo c’è la possibilità di ristorarsi con del buon cibo tipico toscano.

Ecco alcune foto della giornata (primo album foto di L. Deravignone, secondo album foto di G. Dellavalle ).