Attività

Le nostre escursioni vi porteranno a visitare i luoghi intorno a Prata, nel cuore della Maremma toscana, con uno sguardo rivolto alle varie peculiarità che il territorio offre: dalla ricca varietà di flora e fauna, ai molteplici aspetti geologici epi e ipogei che le Colline Metallifere non mancano di regalare, fino a comprendere alcuni siti archeologici che raccontano millenni di storia dell’uomo.
Il tutto percorrendo i sentieri in compagnia degli asini, che donano al nostro cammino una cadenza lenta che permette di assaporare più a fondo la quiete della natura che ci circonda.

NON SOLO ASINO SOMEGGIATO, ma anche attività legate a eventi e progetti che ci accompagnano in un percorso di conscenza della figura dell’asino attraverso la cultura, la storia, l’interazione diretta, momenti di gioco, svago e onodidattica.

E POI UNA NOSTRA SPECIFICA PECULIARITÀ, l’esperienza e la profonda passione primaria che lega i soci fondatori della nostra associazione, la speleologia.

QUANDO

È possibile svolgere attività di trekking e speleo trekking someggiato durante tutto l’anno esclusi i mesi di luglio, agosto (dove si potranno svolgere piccole passeggiate solo durante le prime ore del mattino o durante le ore fresche della sera).

Conosci i nostri asini e le attività per famiglie in generale possono essere svolte durante tutto l’anno.

DOVE

Prata si trova nel comune di Massa Marittima (GR), nella Toscana meridionale, a 620 m di altitudine s.l.m.. Circondata naturalmente a N dal monte Poggione (940 m s.l.m.), a NW da Poggio Croce di Prata (848 m s.l.m.), a S-SW dal canale delle Carse e ad E dalla Valle Buia, si presta facilmente a trekking alla portata di tutti, senza per questo farsi mancare delle vedute e degli scorci di paesaggi suggestivi e panoramici che spaziano dalle colline al mare senza soluzione di sorta.

Veduta di Prata, foto di L. Deravignone.
Veduta di Prata, foto di L. Deravignone.

I suoi due rilievi maggiori fanno parte di un sistema orografico ben articolato, dove si riscontrano zone boscate miste a prati e pascoli, e dove si ritrovano anche numerose sorgenti e piccoli corsi d’acqua. Sono allineati in senso NE, SW, il Poggio Croce, a S ed il Poggione a N. Il primo presenta versanti piuttosto ripidi ed una parte sommitale ridotta, mentre il secondo è caratterizzato da una morfologia più tondeggiante con versanti a pendenze più dolci. L’area rientra nel SIR (Sito di Importanza Regionale) 102 dato il rilevante pregio ambientale, con un’estensione di 1062,7 ha. La vegetazione principale comprende soprattutto boschi di latifoglie decidue, localizzati rimboschimenti di conifere, praterie aride semi-naturali e pascoli, ove si riscontrano specie di orchidacee di rilevante pregio floristico.

Rosa Canina, foto G. Dellavalle.
Rosa Canina, foto G. Dellavalle.
Biancospino, foto di A. Roncioni.
Biancospino, foto di A. Roncioni.
Euforbia cipressina, foto di G. Dellavalle
Euforbia cipressina, foto di G. Dellavalle
Anemone, foto di A. Roncioni.
Anemone, foto di A. Roncioni.

Le località che verranno raggiunte si trovano nei comuni di Massa Marittima e Montieri.

Mappa della zona.
Mappa della zona.

Prenota