Chi siamo

Lo staff di Asini a Prata

Aquilino, Nerino delle Bandite, Fioccorosa delle Bandite, Gianni e Lucia

Aquilino

Aquilino e Nichy, foto di G. Dellavalle
Aquilino e Nichy, foto di G. Dellavalle

Asino Amiatino castrato di colore sorcino crociato, nasce nella tenuta delle Bandite di Scarlino l’8 maggio del 2012. La sua mamma è Nichy e il suo babbo è uno stallone di nome Icaro.

Arriva a Prata nel marzo del 2013 e la sua nuova casa è un appezzamento di bosco a castagni e roverelle dove può godersi le giornate all’aria aperta in compagnia del cane Pruno .

Coltiva così la sua indole pacifica, mansueta e riflessiva, ma anche giocosa e socievole con chiunque gli offra un buon spicchio di mela o una profumata carota. Da subito abituato ad accompagnarci nelle nostre passeggiate intorno al paese,

Primi trekking, foto di G. Dellavalle
Primi trekking, foto di G. Dellavalle
Aquilino trasporta la legna, foto di L. Montomoli
Aquilino trasporta la legna, foto di L. Montomoli

è diventato un instancabile camminatore, dal passo sempre prestante tanto da riuscire spesso a stancare noi prima di lui!  Non manca anche nell’aiutarci a trasportare le scorte di legna per riscaldare la nostra casa nei lunghi mesi invernali.

Nerino delle Bandite

Nerino alle Bandite di Scarlino, foto di G. Dellavalle
Nerino alle Bandite di Scarlino, foto di G. Dellavalle

Asino Amiatino di colore baio ventre di biscia, nasce nella tenuta delle Bandite di Scarlino il 12 aprile del 2015. Il suo babbo è uno stallone di nome Tuono e la sua mamma Metella lo lascia presto orfano dopo 40 giorni dalla sua nascita. Curato dalle guardie della tenuta delle Bandite, attira la nostra attenzione in un girono di maggio perché non solo è piccolo e solo…ma anche nero! Arriva a Prata dopo appena una settimana dal primo incontro, dove lo aspettano Pruno e Aquilino. Per Nerino abbiamo allestito una piccola stalla rustica e un recinto che gli ha permesso di crescere sano e forte prima di poter far scorribande nel bosco insieme ad Aquilino. Mamma e babbo per lui diventeremo noi.

Nerino e il suo biberon, foto di G. Dellavalle
Nerino e il suo biberon, foto di G. Dellavalle

Cresce tranquillo, pacifico, ubbidiente ed è un bravissimo apprendista di Aquilino che gli ha insegnato nel tempo a bere dagli abbeveratoi, a ripararsi dalla pioggia, a rotolarsi per grattarsi la schiena, mangiare ghiottonerie e ad accompagnarci nei trekking. La sua andatura è molto calma e riflessiva, e se Nerino non è ancora così prestante come il suo amico lo diventerà presto!

I primi trekking di Nerino, foto di G. Dellavalle
I primi trekking di Nerino, foto di G. Dellavalle

Fioccorosa delle Bandite

Asina Amiatina di colore sorcino crociato, nasce nella tenuta delle Bandite di Scarlino il 2 maggio del 2018. La sua mamma si chiama Aspra e il suo babbo è uno stallone di nome Ginger. Il suo nonno Icaro è anche il babbo del nostro primo asino Aquilino.

Fioccoraosa con la sua mamma alle Bandite di Scarlino (GR)

Arriva da noi a Prata a marzo del 2019. Il suo inserimento con Aquilino e Nerino avviene abbastanza facilmente. Non sappiamo ancora come si formerà nel carattere ma già dai primi momenti insieme a noi si capisce che gli piace moltissimo l’approccio con l’essere umano. Docile, dolcissima, e con un manto molto chiaro dai riflessi rosa cipria, da dove prendiamo spunto per darle il nome.

 

Speriamo che anche lei si appassioni alle camminate per i poggi e per i boschi come i suoi due compagni Aquilino e Nerino.

Fioccorosa a Prata nella sua nuova casa.

Gianni e Lucia

Gli ideatori dell’associazione.

La nostra passione da sempre è la speleologia, ma anche la vita all’aria aperta. Arriviamo a Prata nell’autunno del 2006, la casa dove abitiamo è nel borgo ma abbiamo anche acquistato un piccolo appezzamento di bosco vicino al paese dove vivono i nostri asini.

 

Speleotrekking Someggiato, foto di L. Deravignone
Speleotrekking Someggiato, foto di L. Deravignone

Questo ha fatto sì che la curiosità di conoscere la nuova zona in cui viviamo ci ha spinti ad “esplorare” sopra e sotto terra tutto quello che c’era di nuovo. Questo territorio è quanto di meglio ci si potesse aspettare: zone boschive ampie, territorio appartenente alle Colline Metallifere ricche di antiche e nuove miniere, suolo prevalentemente ricco di rocce calcaree che ospitano numerose grotte naturali molto interessanti sia da un punto di vista geologico che paleontologico … quale miglior collocazione possibile!

Il Bosco di Aquilino e Nerino, foto di G. Dellavalle
Il Bosco di Aquilino e Nerino, foto di G. Dellavalle

Con l’arrivo di Aquilino è stato naturale coinvolgere anche il nostro asino nelle numerose battute esterne che periodicamente facciamo sul luogo. Camminare nei boschi e sulle colline al fianco di un asino ti risveglia sensazioni perdute che solo il contatto con l’animale e la condivisione del tragitto può darci. La durata dell’escursione, infatti, si rallenta rispetto ad una normale marcia “umana”, semplicemente perché sono gli asini a dettare tempi e pause lungo il cammino. La naturale propensione alla divulgazione che l’attività speleologica ti insegna negli anni, ci ha spinti a condividere il nostro modo di interpretare questo territorio con i nostri occhi: speleologia, natura e asini.

Fanno parte dei soci fondatori di Asini a Prata a.s.d. altri tre nostri amici (Luca, Michela e David), anche loro esperti speleologi che, come noi, hanno la stessa passione nel condividere questa attività con chi volesse prendere parte alla nostra associazione.

Una piccola curiosità: in questo momento con noi abbiamo un nuovo amico a quattro zampe dal nome Lasko, arrivato già da adulto a far compagnia ai nostri asini, per fino a quanto vorrà.

Lasko, foto di G. Dellavalle

Prima avevamo Pruno, ma due anni fa ci ha lasciato per andare a correre felice nelle praterie del cielo degli animali (grande amico e compagno di un pezzo della nostra vita che sarà sempre nei nostri ricordi e nel nostro cuore).

Pruno, foto di G. Dellavalle

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Mi piace, anche io da 2 anni ho 2 asini amiatini, Pippo e Mea e da aprile è arivata Zara, la mia piccola asinella, ciao.

    "Mi piace"

  2. Walt M ha detto:

    Bell iniziativa, originale.. sono un camminatore ed ex speleo… vivo molto vicino e mi sa che vi verremo a trovare 🙂 Questo è il nostro blog: peregrinosdemarmma.com … si cammina in zona.. ciao..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...